Please enable Javascript!

Press detail - CompuGroup Medical Italia Group

19. maggio 2015, Milano

Il Servizio Sanitario Nazionale ha risparmiato circa 50 milioni di euro nel 2014 in prodotti per diabetici, grazie all’utilizzo della soluzione eHealth WEBCARE di Studiofarma, una società di CompuGroup Medical.

Milano, 19 Maggio 2015: La soluzione WEBCARE di Studiofarma, una società di CompuGroup Medical è stata selezionata dal Politecnico di Milano come un caso di studio rilevante per la riduzione dei costi del Servizio Sanitario Nazionale e per i benefici che apporta ai pazienti.

Durante il convegno “INNOVAZIONE DIGITALE IN SANITÀ: DAI PATTI AI FATTI” dell’Osservatorio ICT in Sanità del Politecnico di Milano, tenutosi martedì 12 maggio, il Prof. Mariano Corso ha illustrato la valutazione dei risparmi ottenuti e ottenibili grazie all’adozione di servizi web, in riferimento alla soluzione WEBCARE di Studiofarma. Il sistema valorizza il ruolo della farmacia territoriale nell’ambito del SSN, erogando un capillare e miglior servizio ai Pazienti che possono ritirare i presidi in regime di assistenza integrativa direttamente presso le abituali farmacie. Tali sistemi – riporta la ricerca pubblicata dal Politecnico – consentono, ai pazienti che ne hanno diritto, di ritirare direttamente presso la farmacia territoriale i prodotti di cui realmente necessitano e non tutta la quantità prescritta. In questo modo l’ASL ottiene un importante risparmio in termini di maggiore allineamento tra quanto prescritto e quanto effettivamente erogato. Nel 2014, è stato stimato un risparmio annuo di 46 €/paziente (pari a circa 47 milioni di euro) relativo ai soli prodotti per diabetici, considerando le ASL su cui il servizio è già attivo. Se il servizio (ndr: WEBCARE) fosse esteso a tutte le ASL sul territorio italiano il risparmio potrebbe raggiungere quota 100 milioni di euro all’anno.
Fra i casi studio selezionati per rilevanza e impatto in termini di benefici per il Servizio Sanitario Nazionale e i Pazienti, il Politecnico di Milano evidenzia come l’applicazione di WEBCARE, di Studiofarma presso l’Azienda Sanitaria Locale di Monza e Brianza in collaborazione con la locale e la regionale Federfarma diretta dal Dott. Antonio Recchia, consenta di perseguire considerevoli risparmi anche per i prodotti per stomie; la riduzione di erogato e di relativa spesa pubblica per questa sola categoria di prodotti e per il 2014 si è attestata intorno al 10% per un risparmio complessivo di circa 320 mila euro su un’area di 862 mila assistiti e 3.400 pazienti stomizzati che possono ritirare i prodotti presso le farmacie e negli orari a loro più comodi.
“I risultati della ricerca condotta, avvalorata da dati oggettivi e verificati dal team di ricercatori del Politecnico di Milano, sono estremamente gratificanti per noi che abbiamo condotto la realizzazione dei sistemi in oggetto in collaborazione con la distribuzione intermedia del farmaco, e ci ricordano come l’adozione di sistemi informativi che coinvolgono le reti territoriali di farmacie e medici possano far conseguire risparmi notevoli, concreti e misurabili per il SSN, nell’ordine di milioni di euro per anno, se estesi al territorio Nazionale“ dichiara Emanuele Mugnani – Managing Director di Studiofarma e CGM PharmaOne, la divisione Farmacie di CGM Italia. ”WEBCARE consente di valorizzare il ruolo dei nostri Clienti, le farmacie territoriali, nell’ambito del SSN, erogando un capillare servizio al Paziente e fornendo loro ulteriori fonti di reddito; il nostro obiettivo è quindi quello di estendere la piattaforma sull’intero territorio Italiano e di ampliare la gamma di presidi e ausili gestiti apportando benefici alle farmacie territoriali e ai Pazienti a fronte di un risparmio per il SSN”.