Please enable Javascript!

MEDIR - Sardegna

Un investimento in salute: il progetto MEDIR

Un investimento in salute: il progetto MEDIR

CGM Italia ha la responsabilità del progetto e dello sviluppo dei servizi applicativi per il progetto MEDIR della RAS, nell’ambito di un raggruppamento temporaneo di imprese (RTI) con mandataria T-Systems Italia.

Nell’ambito dei progetti di informatizzazione del Sistema Sanitario Regionale, la Regione Autonoma della Sardegna ha promosso il progetto “Rete dei Medici di Medicina di Base e Pediatri di Libera Scelta e Fascicolo Sanitario Elettronico (MEDIR)”, che prevede la realizzazione di un sistema informativo per la creazione e la gestione del Fascicolo Sanitario Elettronico del Cittadino.
Il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) è una collezione dei documenti informatici sanitari del cittadino, creato nella storia dei suoi contatti con i diversi attori del Servizio Sanitario Regionale e Nazionale. Il sistema è stato realizzato tenendo conto delle risultanze del gruppo di lavoro interregionale coordinato dal Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie (DIT) della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è finanziato attraverso un Accordo di Programma Quadro stipulato fra la Regione Autonoma della Sardegna, il DIT, il CNIPA e il Ministero dell’Economia e Finanze.

Il progetto MEDIR persegue i seguenti macro obiettivi:

  • Consentire a ciascun Cittadino della Regione Autonoma della Sardegna di poter disporre di tutta la sua storia clinico-sanitaria, attraverso l’invio al Fascicolo Sanitario Elettronico di tutti i documenti sanitari prodotti ad ogni suo accesso al Servizio Sanitario Regionale (SSR)
  • Migliorare l’efficienza delle cure primarie attraverso l’integrazione in rete dei Medici di Medicina Generale (MMG), Pediatri di Libera Scelta (PLS) e gli altri Operatori Sanitari (OS) del SSR agevolando il processo di continuità assistenziale
  • Supportare l’integrazione dei servizi sanitari e sociali nell’ambito del territorio per agevolare i processi di integrazione tra presidi, professionisti, attività sociali degli Enti Locali nell’ambito delle attività proprie del distretto definite dalla Programmazione Regionale.

Privacy e sicurezza

Il progetto MEDIR è stato condotto con il massimo rigore per garantire il rispetto della normativa in materia di Privacy e sicurezza. I documenti contenuti nel FSE sono accessibili esclusivamente dal cittadino e dagli operatori sanitari giuridicamente autorizzati, con la garanzia di un opportuno livello di sicurezza e protezione informatica e telematica. In particolare, si potranno raccogliere le informazioni sanitarie di un paziente soltanto se quest’ultimo avrà fornito il proprio consenso al medico di base, al pediatra o all’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza. Senza tale esplicito consenso non verrà attivato alcun servizio di Fascicolo Sanitario Elettronico riguardante le informazioni sanitarie del paziente.

EVO MEDIR

Il DPCM 26.03.2008 prevede l’obbligo da parte del medico prescrittore di trasmettere telematicamente al Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) i dati della ricetta (Prescrizione). Mediante un accordo specifico, così come previsto dal DM 02.02.2009, tra l’Assessorato dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale e il MEF, il progetto MEDIR è stato valutato idoneo a poter adempiere a quanto previsto dall’art. 4 del DPCM suddetto. MEDIR consentirà inoltre al medico di adempiere all’obbligo di trasmissione on line dei certificati medici verso l’INPS e l’INAIL, secondo quanto previsto dall’art. 55-septies D. Lgs. 30 marzo 2001, n. 165.

Il progetto “Evo MEDIR” nasce come evoluzione del progetto MEDIR. L’obiettivo principale del progetto è la diffusione dell'uso del sistema MEDIR su tutto il territorio regionale da parte degli operatori sanitari della Regione Sardegna. L’obiettivo è promuovere, anche e soprattutto attraverso il costante supporto agli operatori sanitari, la conoscenza del sistema MEDIR e diffondere il suo utilizzo.